Ci sei anche tu

Visualizzazione post con etichetta Baby Nest/Riduttore lettino. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Baby Nest/Riduttore lettino. Mostra tutti i post

sabato 1 luglio 2017

Baby nest-Cocoon-riduttore per culla

DSC05177

C’è chi lo chiama nido, chi riduttore, chi bozzolo, tutti i nomi sono adatti per questo mini lettino per neonati. Le piccole creature appena nate, hanno bisogno di sentirsi “fasciate” come nel grembo materno e quindi si sentono anche più protette in questo guscio morbido. La sua origine, pare, provenga dai paesi del nord Europa, consigliato dai pediatri scandinavi, tuttavia è un ottimo sistema quando non si ha molto spazio per culle, carrozzine e lettini tutti nella stessa cameretta. Se si pensa al solo lettino per quando sarà più grandicello, si può  poggiare dentro il  “Baby Nest”;  si va dalla nonna e dovrà dormire nel lettone? Non c’è più bisogno di circondarlo di cuscini nel timore che cadi, basta il Baby Nest! Troverà di sicuro tantissime destinazioni e soluzioni .

DSC05180

Praticamente trattasi di un lungo arco con due salsicciotti laterali che grazie al nastro inserito nella coulisse si può rimpicciolire per i  primi mesi di vita, oppure lasciarlo più lento fino ai 7/9 mesi.

DSC05181

All’interno ho inserito il materassino rigorosamente antisoffoco ( quello bucato) e ho chiuso il sacco con dei bottoni automatici.

DSC05178

Le due stoffe si coordinano molto bene, l’unica frivolezza è data dal merletto in pizzo Sangallo cucito sotto la coulisse in raso.

baby nest

Ho poi realizzato la federa per il cuscinetto antissofoco in coordinato, anche se so bene che nei primi giorni di vita non si usano cuscini per i neonati, ma era nella confezione del materassino e quindi ho fatto anche quella.

A me è piaciuto tanto, anche alla mamma che per ora l’ha visto solo in foto, spero di poterne fare molti altri e in tanti colori diversi.

I lavori in questo blog sono opera del mio ingegno
ed hanno carattere creativo. Dichiaro di non esercitare l’attività di commercio al dettaglio di detti articoli in forma professionale, ma di praticarla in modo sporadico (commercio occasionale) non soggetto quindi alle discipline commerciali contenute nel D. Lgs 114/98, che regola le attività di commercio in forma professionale e continuativa. Perciò, dichiaro di vendere, in maniera occasionale e saltuaria, oggetti che sono il risultato e l’opera della mia creatività ed ingegno, così come previsto dall'art.4 comma 2 lettera h del Decreto legislativo 114/98 . Le mie creazioni rientrano, quindi, nella casistica del suddetto articolo.
Non sono pertanto obbligata
ad iscrivermi in nessuno dei Registri (obbligatori per gli imprenditori commerciali professionali) presso nessuna Camera del Commercio del Territorio Italiano in relazione agli articoli trattati.